3 Modi per Aiutare i tuoi Ragazzi ad Adattarsi al Nuovo “Normale”

Madre e figlia che utilizzano un tablet

E voi, padri, non irritate i vostri figli, ma allevateli nella disciplina e nell’istruzione del Signore.

Efesini 6:4

Madre e figlia che ridono mentre utilizzano un tablet

Se sei come molti genitori che conosciamo, giorno dopo giorno cerchi di gestire i pasti, capire la scuola e gestire la noia dei tuoi figli, il tutto mentre ti preoccupi del tuo lavoro e del tuo futuro. Vogliamo che tu lo sappia: Siamo qui per te.

A prescindere dall’età dei tuoi figli, è probabile che abbiano molte domande su tutto ciò che accade. Quasi da un giorno all’altro, tutte le routine quotidiane su cui si basavano per la stabilità sono cambiate. Una delle cose migliori che possiamo fare per loro in questo momento è stabilire un nuovo “normale”.

Ecco 3 cose che puoi provare in momenti diversi della giornata per aiutare i tuoi figli ad adattarsi:

  1. Chiedi ai tuoi figli a cosa stanno pensando. Poi ascolta.

Anche se dicono cose difficili o preoccupanti, cerca di non mostrare allarme sul tuo viso. I tuoi ragazzi hanno bisogno di uno spazio sicuro per parlare e l’opportunità di esprimere pienamente i loro pensieri e sentimenti con parole proprie.

  1. Sii l’esempio che vuoi vedere a casa tua.

Abbi cura di te spiritualmente durante questo periodo, in modo da poter offrire ai tuoi figli il supporto emotivo di cui hanno bisogno. Ecco dove puoi trovare un po’ di pace e incoraggiamento per te:

  1. Prega con i tuoi figli, regolarmente.

Pregare è semplicemente conversare con Dio, dirgli cosa pensi e senti, chiedere cose di cui hai bisogno e ringraziarlo (anche per le piccole vittorie). Puoi pregare in qualsiasi momento, ma farlo insieme al mattino, durante i pasti e prima di coricarsi è un modo semplice per costruire un po’ di routine ogni giorno. Ecco un semplice esempio:

Caro Gesù, grazie per la nostra famiglia. Aiutaci ad amarci, a prenderci cura l’uno dell’altro e ad essere gentili. Ti chiediamo di mostraci come possiamo amare i nostri vicini e i nostri amici. Grazie. Amen.


Bonus! Dai una chiara definizione alle tue giornate.

Se i tuoi figli sono stati abituati a un programma settimanale – con te al lavoro e loro a scuola o all’asilo nido – i giorni possono iniziare a confondersi tra loro quando tutti sono a casa. Dare ad ogni giorno della settimana il proprio tema può aiutarti a costruire un ritmo, un senso di struttura. Ecco alcuni esempi:

  • Martedì Da Pizza – Non hai ingredienti per la pizza? Prepara bruschette con pane avanzato.

  • Mercoledì Da Matti – Indossate calzini spaiati. Digitate “ricetta” su Google, con un elenco casuale di tutti gli ingredienti che avete a casa, e preparatela insieme.

  • Venerdì Buffo – Giocate insieme. Siate sciocchini. Fate scherzi. Guardate un film o un programma TV comico. Venerdì sera può essere Giochi in Famiglia.

  • Domenica Speciale – Adorate Dio insieme. Trova un culto online. (Molte chiese stanno mettendo online le attività per bambini e ragazzi in questo momento.) Guardate un video nell’App Bibbia insieme e parlatene.

FacebookCondividi su Facebook

TwitterCondividi su Twitter

E-mailCondividi via E-mail

This post is also available in: Inglese Afrikaans Indonesiano Tedesco Spagnolo Filippino (Tagalog) Francese Olandese Portoghese (Brazil) Rumeno Russo Giapponese Cinese (Semplificato) Cinese (Tradizionale) Coreano